Servizi per la sanità e l’assistenza sociale.

Istituto Professionale
Socio-Sanitario

Istituto Professionale Socio-Sanitario

Gli obiettivi

Il diplomato dell’indirizzo dei “ Servizi per la sanità e l’assistenza sociale” saprà:

  • Collaborare nella gestione di progetti e attività dei servizi sociali, socio-sanitari e socio-educativi rivolti a bambini, adolescenti, persone con disabilità, anziani, minori a rischio, soggetti con disagio psico-sociale;
  • Partecipare e cooperare nei gruppi di lavoro e nelle equipe multiprofessionali in diversi contesti organizzativi/lavorativi;
  • Facilitare la comunicazione tra persone e gruppi, anche di culture e contesti diversi, adottando modalità comunicative e relazionali adeguate agli ambiti professionali e alle tipologie di utenza;
  • Prendersi cura e collaborare al soddisfacimento dei bisogni di base dei bambini, persone con disabilità, anziani nell’esercizio delle attività quotidiane;
  • Partecipare alla presa in carico socio-assistenziale di soggetti in uno stato di non autosufficienza parziale o totale, applicando procedure e tecniche stabilite e facendo uso di presidi e ausilii;
  • Curare l’allestimento dell’ambiente di vita della persona in difficoltà con riferimento alla sua sicurezza e al mantenimento delle capacità residue;
  • Gestire azioni di informazione e di orientamento dell’utente per facilitare l’accesso ai servizi pubblici e privati presenti sul territorio;
  • Raccogliere, conservare, elaborare e trasmettere dati relativi alle attività professionali svolte ai fini del monitoraggio e della valutazione dei servizi utilizzando adeguati strumenti informativi in condizioni di sicurezza e affidabilità delle fonti.

Sbocchi professionali

Le competenze acquisite dal diplomato gli permettono di accedere a qualsiasi facoltà universitaria, in particolare di avere successo nella frequenza di: Scienze dell’educazione, Scienze della formazione primaria, Psicologia, Discipline sanitarie (scienze infermieristiche, ostetricia, fisioterapia…) che gli consentiranno l’accesso ai servizi socio sanitari; oppure di iscriversi ad un corso regionale OSS (Operatore Socio Sanitario).